Progetto residenza

Il progetto Residenza nasce dall’osservazione di come si possano modificare i rapporti familiari di persone che hanno subito un trauma cranico e dal desiderio e dalla necessità di offrire una prospettiva serena, dignitosa e adeguata ai loro bisogni per il resto della vita.

È da considerarsi dunque, come estensione del servizio di sostegno già fornito da “Casa Azzurra”. Gli utenti potranno essere ospitati in modo permanente, laddove si sia modificata la struttura familiare, o si ritenga necessaria una riorganizzazione del progetto assistenziale, o temporaneo nel caso vi sia la necessità di un’accoglienza di emergenza. In merito a quest’ultimo punto, il progetto si propone come risorsa aggiuntiva a sostegno delle famiglie, e di fatto è una soluzione immediata a quelle situazioni in cui, temporaneamente, il caregiver non sia in condizione di assistere il proprio familiare.

Riteniamo utile la progettazione e la realizzazione di una struttura residenziale concepita come un ambiente casalingo e familiare e non come un ricovero o un reparto di lunga degenza.

Obiettivi:

– Assicurare un’accoglienza familiare in un ambiente protetto in grado di rispondere ai bisogni delle persone inserite

– Favorire le condizioni di socializzazione

– Garantire condizioni di stabilità e continuità nella vita della persona

– Sostenere il nucleo familiare di origine

– Consentire l’apertura al territorio nella logica della massima integrazione

Il progetto di ampliamento che si vorrebbe realizzare dovrebbe avere le caratteristiche di una struttura fruibile in sicurezza e autonomia, un ambiente accogliente dove le persone possano sentirsi accettate, in cui i limiti legati al trauma non impediscano l’agire quotidiano. Pur sapendo che la soluzione migliore sarebbe da ricercarsi nella domiciliarità, riteniamo fondamentale, laddove questo non sia possibile, assicurare quella continuità che permetta all’utente di sentirsi parte di una famiglia, evitandone l’isolamento sociale, la solidarietà della rete dei servizi e garantire alla famiglia un rassicurante “Dopo di Noi”.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca